Colpire il cambiamento


Mia madre già inizia a parlare di “attentato ai giovani per scoraggiare loro che sono il cambiamento”.

Se nessun telegiornale ufficiale la smentirà nel giro di due settimane,
rafforzerà la fede nel suo intuito.

Se qualcuno in televisione continuerà a sosterene questa ipotesi,
sarà convinta che potrebbe avere ragione.

Ovviamente, non continuerà ad informarsi dopo che questo fatto sarà passato di moda.

E se fra parecchi anni, quanti ne servono a concludere le indagini, si scoprisse che la bomba fu piazzata da un quindicenne deluso d’amore (si suicidano, perché non devono uccidere?),
lei non lo verrebbe a sapere.

Avrebbe vissuto tanti anni in un paese dove il terrorismo attenta ai ragazzi perché sono il cambiamento.
In futuro i miei figli sentirebbero questa storia dalla nonna.
E per i miei figli sarebbe Storia.

L’unica cosa che mi consola,
è che non ho affatto intenzione di avere figli.

ANDREOTTI PIT STOP #2 (era successo già nel 2008)

ImmagineOggi, il replicante GiuliusX75Z-10 si è bloccato, 
come era capitato alla versione .9 nel 2008
 
La causa probabilmente un malfunzionamento dell’App “Polmonixum”
del sistema operativo installato,
una versione beta di Honeycomb non in commercio, disponibile soltanto per Nasa e retroguardia DC.

Trasportato al laboratorio, il replicante è stato sostituito con una versione aggiornata, 
GiuliusX75Z-11.

La democrazia può continuare. 

Hasta il Concertòn!

Cosa si celebra con la festa dei lavoratori?

I lavoratori?
Se così fosse, dovremmo fare un concerto anche alla commemorazione delle Fosse Ardeatine.

Se il 1 Maggio è la festa PER i lavoratori,
quella piazza è piena di imbucati.

Se è la festa di chi si batte per i diritti dei lavoratori,
non sarebbe meglio aspettare di vincere, prima?

Se è il più grande evento di campagna adesioni per i sindacati,
non sarebbe giusto che i sindacati pagassero per intero tutte le spese?

Se è una qualsiasi scusa per fare un concerto,
non potrebbero risparmiarci i present-predic-attori, più finti degli zigomi di Gabriella Carlucci, che interrompono la musica con le stronzate scritte da tristi battutari per pensionati?

Insomma, l’unico senso che ha questa festa è il fare festa.
Legittimo, per carità, ma che lo rende tanto importante quanto
una sbronza tra quattro amici davanti davanti alla playstation.

E’ vero che è un evento privo di significato, MA come tutte le feste migliori.

Però è ipocrita.
Le cose immorali si fanno per i propri interessi, e io non giudico chi fa i propri interessi.
L’ipocrisia invece si usa per prendermi per il culo, e questo è insopportabile.

Non ultimo rimpianto, è il malcelato messaggio che vogliono sublimarti, ossia che
se saltelli ad un concerto
stai partecipando ad una lotta.