InterCentrAzioni

Negli uffici dell’UDC, Pierferdi Casini è al telefono…

– …ascolta papà…no no mi scusi mi scusi, volevo dire Cavaler Caltagirone, mi sono distratto…come le dicevo, è vero che io feci mesi fa una telefonata a Roberto Carlino “presidente dell’Immobildream spa l’azienda che non vende sogni ma solide realtà”..sì quello…l’ho chiamato per offrirgli un posto nelle liste nostre, ma non intendevo assolutamente fare concorrenza politica alla lista Polverini…era solo perchè devo rifare i mobili della stanza dei bambini e dell’ufficio di Azzurra…sì sì no scusi, Madonna Caltagirone…ecco, e quindi si trattava di normali regalìe, mai mi sarei azzardato a sottrarre voti…esatto…la ringrazio della clemenza cavaliere…ecco, ora però mi chiedevo, visto che la lista PDL sembra bloccat…ma NOOOO CEEERTO, io auspico assolutamente che venga sbloccata, ci mancherebbe…ai giornali ho detto che le regole vanno rispettate, ma ovviamente riferito a qualsiasi regola vogliate fare voi!…eh, sì…però mi chiedevo, casomai la lista rimanesse disgraziatamente bloccata, posso ricontattare il Cavalier Carlino per quel posto?
I mobili della stanza dei bambini sono veramente messi male, non fanno che morderli e raschiare gli sportelli con i coltellini svizzeri…sì, lo psicologo dice che è colpa della famiglia allargata…sì…sì….certo, del padre soprattutto, lo dico anche io…allora, posso richiamarlo?…un paio di giorni per vedere che succede alle liste? Va bene, la ringrazio Cavaliere, dio la bened*click*…
– Permesso? Ti ho portato il caffè, mio adorato!
– Binetti, per favore, è l’ultima volta che ne parliamo: apprezzo molto il suo servizio come segretaria, rispetto a Buttiglione lei non mi sbava nella tazzina e i giornali non sono unti, ma a parte il fatto che sul lavoro esigo che ci si dia del Lei, noi NON ABBIAMO una relazione, io sono un uomo sposato per ben due volte, la nostra è semplicemente una intesa politica, chiaro?
– Tutto quello che vuoi, mio adorato! Stare qui con te per me è la realizzazione di un sogno, la donna che è in me geme di contentezza!
– Non si sdrai sulla mia scrivania!! Potrebbe crollare che è di IKEA, e poi si copra!, quella sua specie di giarrettiera di ferro è ripugnante!
– Va bene, mio adorato, ne riparleremo durante i vespri di stasera. Ah, c’è una chiamata urgente dall’OpusDei!
– !!! E quando me lo dici?!? Su quale delle quattro linee?
– La Giovanni. Per pranzo ti porto i soliti tramezzini?
– Sì, faccia segnare sul conto di Cesa.
– A Cesa non fanno più credito.
– Allora Pezzotta.
– Benissimo.
– *click* Pronto? Eccellenza!! Sempre sia loda…sì, ho letto della cassaforte di don Evaldo. Sì una bella botta Eccellenza…come dice lei, proprio una solenne inculata Eccellenza…beh sì, nascondere i soldi di Anemone a casa di don Evaldo era una copertura ottima gliel’ho sempre detto…ma secondo me qualcuno ha fatto la spia…no, non pensavo a Balducci, quello finché gli rimediavamo accoppiamenti con ballerini palestrati era contento come una Pasqua…anzi, adesso che sta in carcere farà festa 3 volte al giorno…io se posso permettermi Eccellenza, controllerei quel Renzi…ho letto sui giornali che dice di fare l’attore, secondo me era un segnale verso Costanzo. quel tipo non mi ha mai convinto da quando me lo presentò Guido al Salaria Village. Ricorda Eccellenza c’era anche lei?…già…sì…ah ah ah…sì, con l’igienista dentale…ahahahah…lei è veramente una sagoma Eccellenza!
– Scusami mio Principe, c’è Gianfranco in attesa sulla Matteo.
– Non mi chiami così Binetti!!, e gli dica di attendere un secondo. Eccellenza, dunque, come devo muovermi?
Contatto Mieli per un editoriale sul Corriere..e voi gli fate il solito richiamino, ok, poi? …il corista nigeriano che rimediava gli escort a Balducci nelle liste in campania? Ma non è un pò tard…ah parla Lei con Clemente, va bene…e che faccio con quel giornalista di Repubblica che mi telefona ogni giorno per gli abusi della Chiesa in Irlanda?…ah avete fatto? Perfetto! grazie Eccellenza, tanti saluti a sua Eccellenza, schiavo vostro Eccellenza. *click*
– Fini la attende, mio Ercole.
– BINETTI SE NE VADA!!! Uff… *click* Ciao Gianfranco scusa…sì, lascia perdere guarda…’sta cosa di far tornare i cattolici al potere inizia a sembrarmi una stronzata. No per carità, i soldi non mancano, ho appena parlato con Eccellenza, ma stiamo in un momento critico e qua le cazzate escono a fiocchi!!
E’ inutile che mi metto a chiamare i giornali per dirgli la mia posizione su Bertolaso e poi salta fuori che i soldi di Anemone li tiene un prete! E quell’altro che paga il negro del coro gay del Vaticano, e sua Santità ce l’hai coi preti pedofili mentre Bagnasco incontra i trans. Mò sembra pure che la storpia francese che Wojtyla aveva miracolato è tornata storpia, ma io come i devo comportare?! Uff…non ce la faccio più…ho capito Frà, ma sò anni che diciamo che Berlusconi cade…e poi chi ha detto che se cade ci votano a noi? …no, figurati se votano PD, ma…sì, se crollano tutti i valori la gente si riappiglia alla tradizione…eh, ma pure noi dobbiamo ristabilire un pò di segnali corretti Frà, sennò qui saltiamo…io lo faccio volentieri un Asse con te, capirai se non lo facciamo noi DioPatriaFamiglia chi lo fa…però pure tu dovresti un attimo allinearti…rafforzare pure un pò con Eccellenza, è parecchio che mi chiede un incontro con te…lo so Gianfrà, ma guarda che è roba di poco, una ventina di minuti…sì ti capisco, pure a me piacciono le donne, ma passa in due giorni e vale la pena…boh, vabbè, fai come vuoi…no, è che scusami, sto pure incasinato per cavoli miei…c’ho tanti di quei cazzi a casa…anzi, senti, una cosa personale…mica c’hai qualcuno che ti fa lo sconto sui mobili?

Annunci

«CRISTOFOBIA»

croci_b1-180x140
riguardo al caso dei crocefissi proibiti nelle aule in spagna, l’osservatore romano pubblica:

[…]da qualche tempo l’invocazione di diritti e libertà si sta trasformando in Spagna in un pretesto giuridico che maschera un sentimento di odio religioso e di “cristofobia”, sentimento che l’autorità avrebbe l’obbligo di perseguire, invece di concedergli una copertura giuridica.
da Corriere.it

“Cristofobia”.
Non è un nome perfetto per un gruppo hardcore punk?

Intanto, nei corridoi del vaticano…

-“Santità, fatto, pubblicato parere sull’osservatore e rimbalzato sui media nazionali. Ha letto i giornali stamattina?”
-“Nein, ankora non ho zmaltito zbronza ti ieri zera. Kueste ballerine kon konnellino ti paglia zono forza di natura. Pisogna acciuncere kualche riga su ti loro in antiko testamento.
Ke tici se Mozè zepara acque di Mar Rosso kon danza rituale hawaiana inzieme a 6 pallerine con konnellino ti paglia?”
-“Abbiamo fatto scrivere che nessun sano di mente può sentirsi offeso dal crocefisso, abbiamo parlato di necrosi culturale, accanimento cruento verso la Chiesa…”
-“…oppure potremmo kambiare il Vancelo: Gesù in deserto per reziztere alle tentazioni di Zatana ricefe dal Padre la fisione konsolatrice di 7 pallerine kon konnellino ti paglia!”
-“…che la troppa richiesta di diritti civili nasconde un pretesto per sminuire il volere divino…”
-“Zenti, non mi interessa, kueste kose non le voglio zapere, io non scrifo la propacanta, di kuello ze ne okkupa Goebbels…no, cioè, koso…fa bene, kissenefreca, ora togliti da koglioni ke ho mal di testa ta spronza e defo rizolvere proplema teologiko di pallerine kon konnellino ti paglia!!”
-“Certo Santità. Tolgo il disturbo.”
-“Ekko, prafo!…mai ke zi può laforare in pace!…dunkue…hm… ah! Trofato! la Fergine Maria ricefe annunciazione ta 12 angeli in forma ti pallerine kon konnellino ti paglia!”

Spagna: via i crocifissi dalle Aule

Un tribunale amministrativo spagnolo ha ordinato con una sentenza la rimozione del crocifisso da una scuola pubblica di Valladolid.
Il giudice ha motivato la decisione sostenendo in particolare che «la presenza di simboli» come il crocifisso laddove «ci sono minori in piena fase di formazione della personalità » potrebbe provocare nei ragazzi la sensazione «che lo Stato è più vicino alla religione cattolica rispetto ad altre confessioni».
Il che condizionerebbe la loro condotta, è scritto nella sentenza, «in una società che aspira alla tolleranza delle altre opinioni e ideali che non necessariamente coincidono con i propri»

da Lastampa.it

Nella speranza di continuare con la sua iniziativa in tutto il paese, l’associazione Scuola Laica chiede che laddove non sia possibile rimuovere il crocifisso, venga affiancato ai poster di Bob Marley.

Intanto, nei corridoi del vaticano…

-«Santità, in Spagna un giudice ha fatto togliere dalle pareti Gesù»
-«Ki?…ah..oh..ehm..ya, ya. Bene, telefona zubito a Tg1 e Tg4, chiama uno Monzignore qualunqua, fai tichiarazione di ratici, salfezza, fita eterna, zolite coze.»
-«Santità, ma non è in Italia, è in Spagna»
-«Uppork…scuza, folefa dire: “Amen”. Allora io defe andare a trofare pampini spagnoli presto.»
-«Preparo il viaggio per domani?»
-«Nein, tomani ricefe fisita di capo di Stato di izole hawaii, zi parla, zi befe da noce ti cocco, zi fete pallerine con konnellino di paglia..»
-«E allora?»
-«E allora chiamare zempre Tg1 e Tg4, e fa fare zervizio su zpagnoli grandi pekkatori»
-«Ma lei l’anno scorso si è divertito parecchio a Ibiza…»
-«Fatti i fatti tuoi!! Prenti quel maletetto telefono e fa kuello che ti pare, ma prima ti zubito!! E la prozzima volta ke interrompi mia partita di minikolf, io ti manta in skantinati con makkinari di Inquisizione!! E ke kakkien!»